Home » Pasti sostitutivi vegani

Pasti sostitutivi vegani

Benvenuti all’interno del nostro sito ed in particolare sulla pagina che ti spiegherà tutto quello che dovresti sapere sui pasti sostitutivi vegani.

pasti sostitutivi vegani

Spesso capita di essere di corsa, e tra i mille e più impegni professionali, familiari, sportivi e chi più ne ha più ne metta, quello che tendenzialmente si rischia di trascurare di più è l’alimentazione.

Altrettanto spesso, soprattutto quando si è fuori casa, si cerca di evitare di ingozzarsi di schifezze, nel tentativo di seguire un’alimentazione sana e corretta che sia in grado di facilitare il controllo del peso corporeo e al contempo consenta di apportare al nostro organismo tutte le componenti nutrizionali necessarie per il corretto funzionamento del nostro organismo.

I pasti sostitutivi, che non devono in alcun modo essere intesi come rimpiazzi di una dieta sana ed equilibrata, rappresentano una valida alternativa utile a garantire il corretto apporto di sali minerali e vitamine.

Al contempo, trattandosi di formulazioni ipocaloriche, permettono di tenere concretamente sotto controllo il peso.

Mai come oggi è importante avere a disposizione una vasta gamma di prodotti tra i quali scegliere, potendo privilegiare un pasto sostitutivo vegano che si addica ad esigenze nutrizionali e alimentari diverse.

Si sta chiaramente facendo riferimento a diete e stili di vita che prevedono la limitazione (o l’eliminazione) di alcuni alimenti:

  • Vegetariani
  • Vegani
  • Fruttariani
  • Crudisti
  • Etc.

Qualsiasi sia lo stile di vita e di alimentazione prescelta, è indispensabile avere a disposizione dei pasti sostitutivi che non vadano ad intaccare i requisiti base del regime alimentare che si intende percorrere.

A tal proposito, i pasti sostituivi vegani si dichiarano un prodotto ideale sia per i vegani che per i vegetariani, in quanto la loro composizione rispetta entrambe le filosofie che i due stili di vita prevedono.

Che cosa sono

Il pasto sostitutivo, proposto in barrette, mousse, liquido, cracker, ma anche frullati dolci e salati sono in grado di risolvere rapidamente il “problema” del pranzo (soprattutto fuori casa) e consentono di ottenere ottimi risultati in termini di dimagrimento.

Il focus essenziale è che questi prodotti sono studiati appositamente per essere un pasto competo in grado di offrire tutti i nutrienti necessari all’organismo: proteine, vitamine, grassi, carboidrati e minerali, con un apporto calorico incluso tra le 200 e le 400 calorie.

Le molteplici alternative di pasti sostitutivi presenti sul mercato rischiano di confondere il potenziale cliente che si trova costretto ad orientarsi tra un’offerta ampia ma, talvolta, poco chiara.

La forma con cui vengono presentati questo tipo di prodotti possono essere molteplici: soluzioni in povere, barrette o in forma liquida.

Privilegiare un prodotto piuttosto che un altro è strettamente correlabile ad una scelta personale che si fonda, principalmente, sulle esigenze del cliente e sulla praticità che ogni prodotto riesce ad offrire.

Tra le varie tipologie disponibili il pasto sostitutivo vegano è un ottimo prodotto di riferimento che, non necessariamente, si indirizzandolo alle persone che hanno uno stile alimentare prettamente vegano.

Come noto, il prodotto vegano si contraddistingue dagli altri per l’assenza di componenti di origine animale. Infatti, la sua composizione è unicamente a base di proteine vegetali ed è ricco di vitamine e minerali.

Oggi sempre più persone scelgono di eliminare consapevolmente dalla propria alimentazione tutti gli alimenti di origine animale (pesce, latte, miele etc).

Si tratta di una scelta che abbraccia non solo la sfera alimentare, ma che si basa su un approccio alla vita orientato a limitare al massimo l’impatto sull’ambiente.

Avere a disposizione un pasto sostitutivo vegano, oltre ad essere strettamente correlato ad un’ideologia di vita che comporta scelte in grado di influenzare il vivere quotidiano, è sinonimo di particolare attenzione al mangiar sano e al dimagrimento piuttosto che al mantenimento e al controllo del peso corporeo.

Migliori pasti sostitutivi vegani

All’interno di questa sezione potrai scoprire quali sono i migliori pasti sostitutivi per vegani; sia attraverso una classifica dei prodotti più venduti, che attraverso singole recensioni dei prodotti.

Classifica dei prodotti più venduti

Sostituto del pasto vegano

pasto sostitutivo vegano

Tra i prodotti vegani utilizzabili come pasto sostitutivo l’azienda The Protein Works ha messo a disposizione la propria professionalità e competenza per formulare delle soluzioni che si contraddistinguono per qualità e per fruibilità.

Le materie prime utilizzate per la realizzazione del prodotto sono frutto di un’attenta selezione e ricerca al fine di garantire il meglio alla propria clientela.

Al contempo, i prodotti sono privi di glutine, lattosio, grano e quindi facilmente utilizzabili anche da coloro che hanno problematiche di allergie ed intolleranze.

L’esito della ricerca e della sperimentazione ha portato ad ottenere un prodotto con un profilo nutrizionale davvero imbattibile, le cui caratteristiche lo rendono indubbiamente degno di nota.

Con appena 220 calorie e poco meno di 2g di zucchero, ha 18g di proteine di base vegetali e, come se non bastasse, la miscela di vitamine e minerali lo rendono ricco di calcio, zinco, potassio e vitamina B12. Il cliente potrà quindi fruire di un prodotto che contribuisce attivamente al calo e al contenimento del peso corporeo, senza dover rinunciare alla propria etica vegana.

Scopri l’offerta su questo prodotto >

Lineavi – Pasto sostitutivo

pasto sostitutivo vegano lineavi

Lineavi ha creato un prodotto sostitutivo del pasto strettamente ideato sulla base di standard qualitativi elevati e utile per intraprendere efficacemente un programma di dimagrimento, mantenendo il focus sull’alimentazione vegan.

Il frullato, dal sapore gradevole, è un mix perfetto derivato da soia, piselli e riso, per questo naturalmente privo di lattosio e glutine. Le proteine in esso contenute contribuiscono al mantenimento della massa muscolare, mentre i minerali, il calcio, le fibre, il ferro, le vitamine B6 e B12 favoriscono il normale metabolismo energetico.

Le caratteristiche di questo prodotto, oltre a sposare l’ideologia vegana, consentono di affidarsi ad un sostitutivo in polvere ipocalorico che permette di accelerare il metabolismo contribuendo a bruciare i grassi senza compromettere la massa muscolare.

LINEAVI Dieta Attiva, sostitutivo pasto per dimagrire, frullato sapore gradevole, proteine della soja, dei...
958 Recensioni
LINEAVI Dieta Attiva, sostitutivo pasto per dimagrire, frullato sapore gradevole, proteine della soja, dei...
  • IDEALE PER COMINCIARE COL...
  • DIETA ATTIVA: Il prodotto...
  • MIX DI PROTEINE: Le proteine...

Pasti sostitutivi vegani: funzionano o fanno male?

I pasti sostitutivi sono da considerarsi dei validi alleati per poter intraprendere un percorso di dimagrimento efficacie, senza perdere mai di vista la componente nutrizionale ed energetica che consente di restare all’organismo di mantenere il suo ottimale stato di salute.

Tuttavia, la prerogativa indispensabile è quella di affidarsi ad aziende serie, competenti e preparate in materia, affinché siano in grado di offrire prodotti di qualità garantiti da controlli rigidi e professionali.

Come si assumono

L’assunzione adeguata di questi prodotti garantisce un corretto apporto nutrizionale che non crea alcuno scompenso o alterazione ai valori corporei di riferimento.

Contestualmente, il ponderato consumo di questa tipologia di prodotti non deve destare alcun tipo di preoccupazione nel paziente.

Ovviamente, come già espresso in premessa, i pasti sostitutivi (indipendentemente dalla loro tipologia) non devono intendersi sostituti di una dieta sana ed equilibrata. A tal proposito, è indispensabile non abusarne, ma utilizzarli rigorosamente seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

In linea di massima il suggerimento è quello di consumare due pasti sostitutivi al giorno per tre settimane di seguito, ipotizzando fin da subito un periodo di mantenimento di circa un mese.

Ovviamente per ottimizzare i risultati correlati alla perdita di peso è utile dedicare tempo allo sport e prestare particolare attenzione all’idratazione corporea (con il consumo quotidiano di molta acqua e qualche infuso)

Conclusioni

I pasti sostitutivi vegani, disponibili in diversi formati e gusti, si dimostrano un prodotto molto valido per coloro che vogliono mantenere coerenza al loro stile di vita senza, per questo, dover rinunciare al controllo del peso corporeo. Al contempo si avrà la certezza di non incorrere in problematiche nutrizionali derivanti da carenze vitaminiche. Continua a scoprire nuove informazioni leggendo la guida sugli snack proteici per vegani!

Voto dei lettori
[Totale: 3 Media voti: 3.7]

Cookie Policy - Privacy Policy - Sitemap - codi

Pastisostitutivi.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.